Modulo 4 – Come nasce una varietà di riso

 

DATA CORSO: 08/09/2018 dalle 9 alle 13
LUOGO: IRES – Italian Rice Experiment Station, Montarsello, Nibbiola, (NO)
POSTI DISPONIBILI: SI’
DESCRIZIONE: SEMINARIO DI SECONDO LIVELLO
COSTO: 120 EURO 

 

Descrizione: il riso come lo conosciamo oggi non è solo frutto di una selezione spontanea, ma della ricerca in campo varietale che dal XX secolo è stata portata avanti da istituti di ricerca ed esperti agricoltori, per ottenere quelle varietà di riso che ancora oggi apprezziamo come consumatori. Il Carnaroli fu selezionato nel 1945 da Ettore De Vecchi a Paullo, il Vialone Nano nel 1937 a Sant’Alessio con Vialone, sempre in Lombardia. Nel 1946 fu selezionata la varietà Arborio, nata dall’incrocio tra Lencino e l’americana Lady Wright, mentre gli anni Sessanta portarono alle selezione di Roma e Baldo. Una storia in continua evoluzione quella della ricerca varietale, che oggi procede con nuovi metodi scientifici e tecniche di impollinazione. Durante la visita presso il centro ricerche I.R.E.S., Italian Rice Experiment Station, potremo toccare con mano le parcelle varietali, piccoli appezzamenti seminati con varietà di riso diverse tra loro, osservando le differenze tra i vari risi già in campo. Chi vorrà, potrà provare a portare a termine un incrocio con la tecnica del breeding convenzionale, tramite l’impollinazione di due diverse varietà di riso.

Riconoscimento: Attestato di partecipazione

 

 

 

Modulo 5 – I diversi usi del riso in cucina – Lezione pratica

 

agrichef coldiretti avr

DATA CORSO: 03/11/2018 dalle 9 alle 13
LUOGO: Novalberghiera, Dormelletto (NO)
POSTI DISPONIBILI: SI’
DESCRIZIONE: SEMINARIO DI SECONDO LIVELLO
COSTO: 180 EURO

 

Descrizione: quanti tipi di riso conosciamo? E quanti ne usiamo in cucina? Ogni varietà ha caratteristiche particolari che la rendono adatta a varie ricette: dai chicchi grandi e perlati per il risotto, come Arborio, Carnaroli, Roma, ai risi tondi dal granello piccolo per le minestre, come l’Originario. Esistono però anche i cosiddetti risi “indica”, dal chicco aghiforme che ricorda quello dei risi asiatici, tipo Basmati, ideali per insalate, contorni e piatti unici; e poi i risi speciali, come quelli naturalmente colorati e aromatici, molto versatili in cucina e adatti ad essere combinati con i nuovi ingredienti della cucina multietnica. Uno chef specializzato vi accompagnerà alla ricerca di nuovi piatti, rivisitando l’utilizzo del riso in cucina, e particolari tecniche di cottura, per esprimere al meglio le qualità del riso e preservarne le caratteristiche organolettiche.

Riconoscimento: Attestato di partecipazione